IL DISORDINE DELLE COSE

Il Disordine Delle Cose è una band piemontese attiva dal 2007. Il grande amore e la spiccata attitudine a esibirsi dal vivo li ha portati, nel 2008 e senza alcun disco alle spalle, a poter vantare più di cinquanta concerti su palchi condivisi con i migliori rappresentanti della musica italiana indipendente e non: Daniele Silvestri, Marlene Kuntz, Syria, Marta Sui Tubi, Perturbazione e molti altri.

Nel 2009 esce il loro omonimo disco d’esordio per Tamburi Usati / Venus, con la produzione artistica di Gigi Giancursi e Cristiano Lo Mele (Perturbazione) e si affermano come una delle band indipendenti rivelazione dell’anno. Un disco molto apprezzato per la cura dei testi e delle sonorità, impreziosito dalla partecipazione di numerosi artisti: Syria, Carmelo Pipitone (Marta Sui Tubi), Paolo Benvegnù, Marco Notari, Naif Hèrin, Perturbazione e Marcello Testa (La Crus). Per tutto l’anno successivo la band affronta una lunga tournée nazionale che conta quasi cento e si afferma definitivamente nel panorama musicale italiano a detta di critica e pubblico.

Il 6 gennaio 2011 accompagnano Cecilia Syria Cipressi nel suo concerto-evento per i quindici anni di carriera per poi uscire temporaneamente dalla scena e dedicarsi alla realizzazione del secondo album.

Registrato nello studio dei Sigur Ros in Islanda da Birgir “Biggi” Birgisson (Sigur Ros, Amiina, Jonsi, Mugison), il secondo full-length della band si intitola “La Giostra” (Cose in Disordine/Audioglobe) ed è pubblicato il 29 febbraio 2012. Un disco in cui la band cerca il freddo e il completo distacco dalla quotidianità per la scrittura e s’impegna a far coesistere il più autentico, intimo e introspettivo cantautorato italiano con le diverse influenze musicali dei suoi membri e le sonorità avvolgenti che caratterizzano la musica nord europea. Il Disordine Delle Cose pone con questo disco le basi per un lungo percorso di crescita e affermazione artistica nazionale e internazionale. L’album vanta la straordinaria partecipazione del famoso quartetto d’archi islandese delle Amiina.

Dopo un anno intero di concerti e l'ottimo risultato di critica e pubblico de La Giostra la band fa alcune apparizioni fuori dai confini italiani, prima di ritirarsi qualche mese per la scrittura del terzo disco. Si tratta di un passaggio importante per Il Disordine delle Cose che vuole dimostrare di essere un gruppo in continuo movimento, affascinato sia dalla sperimentazione sia dalla propria classicità.

Il terzo capitolo, Nel posto giusto (Black Candy Records / Audioglobe) è stato registrato in Scozia e, in particolare, al CaVa Sound Studio di Glasgow, un luogo storico che e` stato passaggio di moltissime band con il grande merito di aver influenzato le sonorità di tutto il mondo (Mogwai, Belle and Sebastian, Travis, Mercury Rev e Isobel Campbell e molti altri). È un disco vario e complesso con molte influenze che riecheggiano e che impreziosiscono lo stile profondamente distintivo de Il Disordine delle Cose. Allo stesso modo preziose e uniformi allo stile della band sono le collaborazioni: Chris Geddes (Belle and Sebastian) e le voci della scozzese Christine Bovill e della capoverdiana Jerusa Barros.

In questo momento la band sta preparando l’uscita del disco, prevista il 10 ottobre 2014, e il successivo tour italiano ed europeo.