PAOLO CASINI

Paolo Casini non può certo essere definito un musicista monotono, infatti adora sorprendere il pubblico durante i suoi spettacoli (questo anche con il gruppo di cui fa parte insieme a Vlady Bianchini) saltando da un genere all'altro, spezzando la routine melodica. Per diventare l'eclettico artista che è oggi Casini studia molto, apprende la tecnica del pianoforte al Conservatorio di Verona E. F. Dall'Abaco dove si diploma. Frequenta poi i corsi di alto perfezionamento in pianoforte e musica da camera del maestro Aldo Ciccolini all'Arts Academy di Roma, in seguito partecipa alla masterclass del M° George Steinshaden in Austria e successivamente gli viene rilasciato dall'Unione Europea e dalla regione Lombardia l'attestato di "clinico musicale", dopo aver seguito il corso specializzante nell'ambito della musicoterapia. Dal 2000 al 2006 gira varie città italiane tenendo concerti in qualità di pianista. Tra le collaborazioni nell'ambito della musica classica è interessante e di crescita per l'artista quella con la soprano Lisa Vasta.

Oltre ai concerti di musica classica Casini nel suo repertorio ama spaziare in ogni genere musicale, dimostrando un certo appetito e curiosità per ogni tipo di suono, da Bach alle colonne sonore dei film. Attualmente è insegnante presso la Scuola di Musica del Garda di Desenzano dove tiene corsi di pianoforte, pianoforte propedeutico e teoria-solfeggio preaccademico. Per quanto riguarda il futuro il maestro Casini non si esclude nessuna possibilità rispetto al vasto mondo musicale (visto il suo amore per la sperimentazione di genere e l'improvvisazione), programmandosi inoltre di arricchire ulteriormente il repertorio del gruppo ON & OFF di cui fa parte insieme al collega Vlady Bianchini e pensando a chissà quali nuove interessanti collaborazioni.