MAURO ERMANNO GIOVANARDI

Giovanardi inizia a interessarsi di musica rock all?età di 17 anni, quando, con l'amico Luigi Velati, crea il gruppo degli Unknown Scream, che si scioglie subito, e nel 1986 fonda i Reptile Chime, diventati quasi subito Sir Chime and the Lovers. Intanto, insieme a Manuel Agnelli, fonda l'etichetta musicale indipendente la Vox Pop. Nel 1988 fonda i The Carnival of Fools assieme a Marco Magistrali. La band pubblica prima un EP, partecipa poi al tributo italiano ai Joy Division e, in seguito, ottenendo un buon successo, il gruppo intraprende un tour per l'Europa, con l?opportunità di fare da supporto, nella data di Milano, al tour di Nick Cave. L?esperienza con i The Carnival of Fools prosegue fino allo scioglimento del gruppo nel 1994, anno in cui fonda, con Alex Cremonesi, i La Crus, a cui si aggiunge Cesare Malfatti. Insieme si dedicano alla canzone d'autore, abbandonando la lingua inglese per cantare in italiano. Durante la permanenza nei La Crus intraprende collaborazioni con altri artisti, come Cristina Donà, Fabio Barovero dei Mau Mau e con il regista teatrale Ferdinando Bruni, a cui scrive le musiche per diversi spettacoli.

Nel 2004 i La Crus si prendono una pausa e Giovanardi porta in scena lo spettacolo Chi è Wolfgang?. Nel 2007 esordisce con un disco solista, Cuore a Nudo, mentre l'anno seguente i La Crus si sciolgono definitivamente. Nel 2009 Giovanardi inizia a lavorare a un disco che lo rappresenta a pieno, con suggestioni e riferimenti alle melodie degli anni sessanta, alle chitarre western e al maestro Ennio Morricone. Nel 2011 partecipa al Festival di Sanremo con Cesare Malfatti, ricomponendo solo per la speciale occasione i La Crus, in gara con il brano Io confesso, accompagnati anche dal soprano Susanna Rigacci. Nello stesso anno prende parte anche agli MTV Days 2011, ricevendo il Premio Fabrizio De André. L'anno dopo torna sul palco dell?Ariston insieme ad Arisa, con il brano La notte. Nel luglio seguente riceve la Menzione Speciale per il talento Musical-Letterario al Premio Lunezia. Nel 2013, invece, pubblica il disco Maledetto colui che è solo, realizzato insieme al Sinfonico Honolulu, cioè l?orchestra italiana di ukulele.