SIMONE CRISTICCHI

Cristicchi sviluppa fin da subito un certo amore per la canzone d'autore, sia italiana che straniera, infatti il suo nome inizia a circolare molto presto nell'ambiente musicale, già nel 1998 incontra il suo produttore: Francesco Migliacci. Il cantautore romano si impegna a dare vita ai paradossi della vita, in un modo divertente e provocatorio , con lo scopo di far riflettere il pubblico. Nel 2003 vince a Crotone il Cilindro d? Argento, premio per cantautori emergenti, e da qui inizia, al seguito dei CiaoRino, una intensa attivita? live destinata a continuare con Max Gazzè, Niccolò Fabi e Marlene Kuntz. L'anno in cui si impone nel panorama musicale italiano è il 2005, con l?uscita del singolo ''Vorrei cantare come Biagio'' e con il debutto al Festivalbar. La fama di Cristicchi cresce fino a portarlo a un mini tour in varie Università Italiane. Arriva poi anche l?esperienza sanremese dove debutta con ''Che bella gente'' e vi ritornerà con diversi brani negli anni successivi, nella 63° edizione con "Mi manchi" e "La prima volta che sono morto". Oltre all'esperienza di cantante, si cimenta in diverse avventure teatrali, come ''Li Romani in Russia''; partecipa a programmi radiofonici, conducendo insieme a Nino Frassica ''Meno male che c?è Radio2''; pubblica alcuni libri, tra cui ''Dialoghi incivili'', scritto con Massimo Bocchia.

Il cantautore romano realizza poi anche la colonna sonora per il film di Francesco Patierno ''Cose dell?altro mondo'', presentato al Festival di Venezia; e interpreta per Rai2 la sigla dell?edizione italiana di ?Il piccolo principe?.
Premi Cristicchi vince inoltre numerosi importanti premi, tra cui il Premio Musicultura; il Premio Giorgio Gaber; Premio Carosone; il Premio Renzo Bigi Barbieri; il Premio Nielsen; il Premio Charlot; il Premio Mei; il Premio Internazionale delle Arti Leone d?Argento di San Marco; il Premio della critica di Musica e Dischi; il Premio Lunezia. Esce inoltre vincitore dalla 57° edizione del Festival con il brano ''Ti regalerò una rosa'', ricevendo anche il premio della Critica e il premio Radio Tv. Nel 2010 vince inoltre il Premio Mogol, in ex aequo con Edoardo Bennato, come miglior testo per ?L?ultimo valzer?; Premio Amnesty Italia.