LAURA FACCI

Dopo otto anni di studi pianistici si inscrive al DAMS (Discipline delle Arti Musica e Spettacolo) di Bologna dove si laurea nel 1990, contemporaneamente si specializza in canto moderno, espressione vocale e didattica della musica e della voce seguendo corsi in Italia e all'estero, spaziando dal classico al jazz fino alla musica contemporanea ed etnica. Parallelamente si avvicina all'espressione corporea e inizia così un percorso nel quale cerca di unire vocalità e corporeità, nella convinzione che per un pieno e libero uso della voce sia necessario il corpo e le sue valenze espressive.

Interprete e autrice, propone un repertorio che nel corso degli anni si è gradualmente spostato dalla canzone d'autore alla ricerca, fino ad arrivare ad una proposta dove spesso la "parola" lascia il posto al puro suono-voce, anche nei passaggi più arditi l'intento resta comunque sempre quello di esprimersi, comunicare ed emozionare. Propone concerti, serate di musica e poesia, performance in musei e mostre d'arte e spettacoli teatrali in cui la sua passione per il canto, il movimento e la pura vocalità trovano completezza ed unitarietà. Nel 1999 con Francesco "Sbibu" Sguazzabia alle percussioni realizza il CD.